• thumbnail
    Story 1: 1909

    Dalla falce al telaio da ricamo

    1 Minutes | 6590

Dalla falce al telaio da ricamo

Con il senso degli affari verso la prima azienda

I Rauch erano una famiglia di contadini di montagna di Dünserberg-Bassig, un piccolo borgo sui monti che sovrastano la valle Walgau, a 1270 m sul livello del mare. Negli anni intorno al 1880 Franz Joseph Rauch decise di lasciare la famiglia, assieme a una sorella e a tre fratelli, per trasferirsi prima a Götzis-Spalla e poi a Rankweil. Qui nel 1894 comprarono una casa con stalla e fienile sulla via Langen Gassen, pagandola 3.800 fiorini.

I quattro fratelli e la sorella erano grandi lavoratori. Coltivavano un piccolo podere con qualche capo di bestiame e allo stesso tempo gestivano una bottega di ricamo con telai industriali a mano. I due fratelli Franz Joseph e Johann-Baptist possedevano uno spiccato senso degli affari e vendevano i ricami non solo nel loro paese ma anche all’estero, oltretutto con un successo sempre crescente. Ben presto aggiunsero alla casa un locale attrezzato prima con due e poi con tre grandi telai industriali a mano. In più davano lavoro anche ad altri ricamatori. All’inizio del 1909 i due fratelli fondarono il ricamificio “Gebr. Rauch”,[F.lli Rauch] un’azienda fiorente fino ai primi anni ‘30. Negli anni ‘50 la bottega fu venduta alla vicina ditta König.

Il laboratorio di ricamo “F.lli Rauch” fondato nel 1909 da Franz Josef e Johann Baptist Rauch crebbe fino ai primi anni ‘30 fino a diventare un’azienda di rilievo con macchine automatiche da 15 iarde. Tuttavia, questo settore fu colpito molto duramente dalla grande crisi economica del 1929: pochi anni dopo tutti i macchinari andarono distrutti e il laboratorio fu messo in liquidazione. Fortunatamente i Rauch avevano già avviato una seconda attività.