• thumbnail
    Story 78: 2009

    Tra gusto e salute

    2 Minutes | 3205

Tra gusto e salute

La Rauch è all’avanguardia nella gestione intelligente dello zucchero.

Lo zucchero è un ingrediente ambiguo. “Non si tratta solo del gusto dolce che piace a tutti. Lo zucchero, infatti, è necessario per valorizzare correttamente il sapore” spiega Linda Toccafondi, direttrice Sviluppo del prodotto “e senza zucchero il gusto non è così buono come ci si aspetta”. Tuttavia, tutti sanno che in quantità eccessiva fa male alla salute.

Una doppia riduzione dello zucchero
Già da diversi anni la Rauch si impegna a ridurre lo zucchero adottando una doppia strategia: stando attenta a introdurre nei nuovi prodotti quantità di zucchero ridotte per quanto possibile e diminuendo gradualmente lo zucchero contenuto nei prodotti già sul mercato grazie a ricette perfezionate. Solo nel suo tè freddo, dal 2000 la Rauch ha eliminato 11.000 tonnellate di zucchero, risparmiando ai consumatori l’equivalente di circa 3 miliardi di zollette di zucchero.

Dal 2009 la Rauch ha avviato una stretta collaborazione con il Sipcan, un istituto di medicina preventiva fondato nel 2005 in Austria dal dott. prof. Friedrich Hoppichler come ente senza scopo di lucro. Il dott. Manuel Schätzer, esperto nutrizionista, è direttore di progetto di quest’organizzazione: “Il nostro senso del gusto è semplicemente abituato a sapori troppo dolci. In tal caso i dolcificanti artificiali non sono una soluzione. Per questo motivo proviamo a ridurre costantemente la quantità di zucchero in un vasto numero di alimenti, procedendo per piccoli gradi e senza che i consumatori se ne accorgano. In questa strategia la Rauch è decisamente all’avanguardia.”

Bere in modo intelligente nelle scuole
La Rauch sostiene l’iniziativa “Bevi smart” ideata dal Sipcan per il mondo della scuola al fine di promuovere un comportamento sano riferito al bere e l’offerta di bevande salutari all’interno delle scuole. Oltre a fornire informazioni basate su principi scientifici, ad es. la piramide delle bevande, gli studiosi del Sipcan indicano anche chiari valori limite per il contenuto di zucchero nelle bevande vendute nelle scuole. E quasi tutte le scuole rispettano queste indicazioni.

Un dato molto incoraggiante è che infine, grazie a questa iniziativa, in Austria il contenuto medio di zucchero nelle bibite si è ridotto in misura notevole

 

 

La Rauch sostiene l’iniziativa “Bevi smart” dedicata al modo della scuola ed è una delle prime aziende a ridurre lo zucchero nelle bevande.