• thumbnail
    Story 47: 1994

    Grazie ai campioni di Rankweil la Rauch diventa sponsor internazionale

    1 Minutes | 3672

Grazie ai campioni di Rankweil la Rauch diventa sponsor internazionale

La Rauch inizia ad assaporare la sponsorizzazione sportiva.

Dalla coppa mondiale di sci alla formula 1 e ancora al campionato di calcio tedesco, il marchio Rauch oggi ha acquistato una buona visibilità nello sport a livello internazionale. Come già in molte delle nostre storie, tutto ha avuto inizio a Rankweil.

All’inizio degli anni ‘90 il team di lavoro della divisione Marketing guidato da Peter Lins era alla ricerca di nuovi canali per riuscire a potenziare il marchio. Il caso volle che Klaus Bodenmüller, all’epoca uno dei più acclamati lanciatori del peso in Austria, fosse di Rankweil. La Rauch decise di sostenere questo primo atleta con un contratto di sponsorizzazione personale, con il logo dell’azienda in vista su tutti i suoi copricapo.

Un’altra circostanza positiva fu anche lo stretto legame che da molti anni univa Franz Rauch alla federazione di sci Skiverein Ranweil. Infatti, Mario Reiter, giovane membro di questa federazione, peraltro molto dotato, dal 1991 era ai primi posti nella coppa del mondo di sci. Nella stagione 93/94 questo atleta, allora di 23 anni, si era piazzato tra le prime posizioni. Peter Lins ricorda: “Franz Rauch piombò un giorno nel mio ufficio affermando che avremmo dovuto sostenere Mario Reiter immediatamente e pregandomi di occuparmi della trattativa”.

Il momento era perfetto. Nella stagione 94/95, infatti, Mario Reiter conquistò la scena internazionale. Nella coppa del mondo di sci del 1996 in Sierra Nevada vinse la medaglia d’argento, arrivato secondo dietro Alberto Tomba. Nel 1997 vinse la gara di slalom a Kitzbühel. A Nagano, nel 1998 conquistò l’oro olimpico nella combinata.

Nel 1997 Mario Reiter vinse la gara di slalom a Kitzbühel. Anche la Rauch festeggiò in veste di sponsor dell’atleta.